Mercati forex puniscono la sterlina

Le prime reazioni al Brexit sono prevedibili:

L’oro vola (anche in Euro):

oro in euro

Ovviamente anche in Dollari l’oro sta volando. Probabilmente verso i 1400. Questo per ricordarci che non bisogna mai uscire dalle posizioni in oro.

Il petrolio ha perso un po’ ma rimane nel trading range normale. Qua con la mia vecchia previsione del “verso i 56”:

WTI normal

Lo SP500 nel premarket h aperso -4.5%:

sp500 emini

E lo FTSE MIB è giù ca 5% Anzi lo FTSE MIB è giù 11% ma Saxo rifiuta di aggiornarmi il grafico. Forse in solidarietà con la Svezia, che oggi è in vacanza per mezza estate.

La Gran Bretagna è un contribuente netto all’UE. Altri contribuenti netti come l‘Italia, Olanda, Svezia e Germania, saranno in futuro costretti a pagare il contributo del Regno Unito al bilancio UE.

Ma i mercati stanno soprattutto punendo la sterlina, e non l’euro:

gbpeur

Perché i vantaggi del mercato aperto sono tanti e hanno permesso la Gran Bretagna a crescere economicamente anche con un forte declino di risorse naturali. Anche se i mercati non dicono nulla sul lungo termine quando l’acqua è piena di sangue.

 

edited: (Dimenticavo: non ci sarà nessun Brexit)

 

Tag:, ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: