Eduscopio e la scelta del liceo

educationDa qualche anno esiste il sito Eduscopio (link) che per quanto trasparente e informativo in questi giorni di iscrizione liceo mi sta non poco complicando la vita.

Il tam-tam delle mamme ha un suo senso e ha sempre funzionato, localmente. Eduscopio è altro, è moderno, è app, è quasi-trasparente, è nazionale. E ci potrebbe cambiare la demografia, nel bene di tutti, ma male per chi viene sorpreso a dormicchiare.

Eduscopio è creato da un team credo Bocconi CRISP UniBicocca e fondato dalla Fondazione Agnelli.  Praticamente hanno incrociato tutti i risultati universitari del paese con tutti i licei del paese per capire quali sono i licei che preparano meglio all’uni.

Ovvero, secondo i risultati all’università viene applicato un rating al liceo.

Funziona che si sceglie il tipo di percorso, nel nostro caso scientifico, e poi il numero di km dall’abitazione (metto 10, siamo a Milano), per fare una scrematura dei licei possibili.  In questo modo abbiamo ben 57 licei scientifici entro 10 km di casa.

Poi posso filtrare per privato o pubblico. Scelgo il pubblico. Poi tolgo i licei dei comuni limitrofi perché comunque complicato arrivarci, e alla fine mi rimangono 26.

Sul primo posto assoluto c’è il Volta con un indice FGA di 90.55. Il FGA si ottiene pesando la media dei voti ottenuti all’uni per le persone che hanno fatto quel liceo, inseme a un tipo di credito calcolato che tiene conto della difficoltà e la lunghezza dello studio scelto. Sul sito si possono approfondire le metodologie di calcolo.

Allora a Milano si sa che al Volta si va solo con una media di 9 dalle medie. Quindi quello lo scartiamo subito. È per quei ragazzini geniali che non fanno fatica con niente. Al terzo posto c’è lo storico liceo Leonardo da Vinci, nonché nostro liceo “di zona”. (Al secondo posto ci sarebbe il privato Sacro Cuore).  Il Leonardo ha fama di essere tosto, con almeno 5 ore di studi al giorno per arrivare a una media decente di 8. Ma è un posto democratico, con olio di gomito ce la fai.

La lista completa:

Liceo Priv/Pub Prov Comune Pos FGA Media Voti Crediti
ALESSANDRO VOLTA pub MI MILANO 1 90.55 28.71 91.78
SACRO CUORE priv MI MILANO 2 88.67 28.17 92.57
LEONARDO DA VINCI pub MI MILANO 3 88.32 28.34 90.41
VITTORIO VENETO pub MI MILANO 4 81.66 27.48 84.32
FRANCESCO SEVERI pub MI MILANO 5 81.2 27.48 83.39
ALEXIS CARREL priv MI MILANO 6 79.81 27.1 83.71
LEONE XIII priv MI MILANO 7 79.09 27.53 78.69
ELIO VITTORINI pub MI MILANO 9 77.66 26.82 81.77
PRIMO LEVI pub MI SAN DONATO MILANESE 10 77.53 26.9 80.9
ALBERT EINSTEIN pub MI MILANO 11 76.55 26.77 79.93
COLLEGIO SAN CARLO priv MI MILANO 11 75.58 26.31 81.89
LUIGI CREMONA pub MI MILANO 12 76.54 26.88 79.04
FAES ARGONNE priv MI MILANO 12 75.45 27.33 73.14
GIULIO CASIRAGHI pub MI CINISELLO BALSAMO 15 75.27 26.61 78.74
GIULIO NATTA pub MI MILANO 16 73.94 26.69 75.4
DONATELLI-PASCAL pub MI MILANO 17 73.11 26.24 77.5
DONATELLI-PASCAL pub MI MILANO 17 73.11 26.24 77.5
SANT’AMBROGIO priv MI MILANO 17 69.83 26.14 71.78
LEONARDO DA VINCI pub MI COLOGNO MONZESE 18 72.19 26.45 73.95
PIERO BOTTONI pub MI MILANO 19 70.84 26.15 73.74
BERTRAND RUSSELL pub MI MILANO 20 70.1 26.33 70.73
VIRGILIO pub MI MILANO 22 69.63 25.91 73.34
STEINER RUDOLF priv MI MILANO 22 67.31 26.02 67.73
GIAN BATTISTA VICO pub MI CORSICO 23 69.52 25.72 74.66
GUGLIELMO MARCONI pub MI MILANO 24 67.6 25.67 71.28
ZACCARIA priv MI MILANO 25 66.49 25.94 66.81
GEROLAMO CARDANO pub MI MILANO 26 67.19 25.25 73.92
SALVADOR ALLENDE pub MI MILANO 27 67.1 25.67 70.25
GONZAGA priv MI MILANO 27 63.42 24.79 70.26
MARIA CONSOLATRICE priv MI MILANO 28 62.88 24.55 71.17
JAMES CLERK MAXWELL pub MI MILANO 29 64.88 25.62 66.23
ENRICO MATTEI pub MI SAN DONATO MILANESE 30 63.55 26.03 60.12
MARIA IMMACOLATA priv MI MILANO 31 60.06 24.66 64.59
CURIE-SRAFFA pub MI MILANO 33 62.77 25.25 65.08
PRIMO LEVI pub MI BOLLATE 34 60.7 24.55 66.79
ETTORE MOLINARI pub MI MILANO 35 60.51 25.15 61.39
MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI priv MI MILANO 35 53.78 23.7 60.05
CARTESIO pub MI CINISELLO BALSAMO 36 60.43 24.65 65.39
DON BOSCO priv MI MILANO 36 52.18 23.13 61.58
FALCONE-RIGHI pub MI CORSICO 38 58.99 24.43 64.35
LUIGI GALVANI pub MI MILANO 39 58.83 25.06 58.8
GIUSEPPE LUIGI LAGRANGE pub MI MILANO 41 54.32 23.43 63.36
GIACOMO LEOPARDI priv MI MILANO 41 46.18 22.92 51.29
MARCELLINE priv MI MILANO 42 45.82 24.06 41.11
GIOVANNI GIORGI pub MI MILANO 44 51.33 24.46 48.75
SCUOLA EUROPA priv MI MILANO 44 44.41 23.29 44.73
ETTORE CONTI pub MI MILANO 45 49.85 23.69 52.29
SAN CELSO priv MI MILANO 45 41.41 22.22 47.62
GALILEO GALILEI pub MI MILANO 46 47.13 23.43 48.97
GIOSUE’ CARDUCCI priv MI MILANO 46 39.78 23.05 37.43
EVANGELISTA TORRICELLI pub MI MILANO 47 46.61 22.3 57.32
NUOVO LICEO SCIENTIFICO priv MI OPERA 47 39.36 22.61 40.27
EDMONDO DE AMICIS priv MI MILANO 48 39.23 22.67 39.55
LEONARDO DA VINCI priv MI MILANO 49 38.58 22.6 38.82
GIACOMO FELTRINELLI pub MI MILANO 50 45.74 23.57 45.03
ENRICO FERMI priv MI MILANO 50 34.92 21.9 37.26
ALTIERO SPINELLI pub MI SESTO SAN GIOVANNI 51 45.68 22.86 50.85

Parentesi: È comune pare fare 4 anni al Leonardo e l’ultimo anno andare in un posto più facile per avere dei voti che facilitano l’ingresso all’uni.  Tipo in Svezia dove prima era possibile per i ragazzi di Stoccolma fare la patente in un comune montano con un solo incrocio forso dotato di semaforo.  Questa è una delle cose che andrebbero riformate in Italia (e non solo in Italia direi) ma non era di quello che volevo scrivere. Chiusa.

Al quinto e quarto posto altri ottimi licei, e al nono posto il liceo che vorremmo, il Vittorini. La media dei voti all’uni è di 2 punti più bassa, 26.8 invece di 28.7, ma direi che ci potrebbe bastare così. Alla fine è anche una questione individuale. Rispetto agli altri colossi ottocenteschi dove i ragazzi fanno educazione fisica correndo in cerchio sotto i portici, questo liceo ha 2 enormi palestre, campo da calcetto e basket e pista per l’atletica. E un ottimo bar interno. E una grande biblioteca. E una sezione con indirizzo internazionale dove vanno ogni tanto a studiare all’estero. Un paradiso insomma.

Ma ora l’inghippo. Andando all’open day dei vari licei sono rimasta stupita dall’affluenza al Vittorini. Hanno dovuto inserire altri due open day e anche così non si riusciva a prendere posto in aula magna per ascoltare la preside.

Informandomi ho capito che fino a due anni fa non c’era il minimo problema entrare. Su 270 posti avevano sempre ca 250 domande. Poi l’anno scorso, 320 domande, o 50 esuberi. Questo aumento di 28% da un anno all’altro è sicuramente dovuto a Eduscopio.

Prima un ragazzo di Buccinasco sceglieva tranquillo uno dei due licei a Corsico o Rozzano, ma perché dovrebbe farlo ora? Svegliandosi 15 minuti prima di mattina raggiunge i tanti licei che all’uni un po’ gli facilitano la vita.

Direi che questi ragazzi hanno tutti i diritti del mondo andare in un buon liceo, come è anche diritto di mia figlia.

Il problema evidenziato da Eduscopio è che i licei sono effettivamente diversi, e scegliendo male un ragazzo sveglio non riceve l’istruzione che merita. Prima il problema era solo quello sociale, di poter dire “ho fatto il Leonardo” e tutti intorno “ahhhh”. Non banale, né a Milano, né a Stoccolma, lo stigma del liceo fatto.

Ma ora abbiamo un problema più serio. Come assicurare l’eguaglianza dell’educazione di tutti i ragazzi della provincia? Con Eduscopio in pochi anni si creeranno licei d’elite, oltre al Volta e Leonardo, quando tutti i ragazzi con voti buoni o medio-buoni vorranno andare nei 10 licei migliori, sui 60 possibili.

È facile intravedere come questi licei saranno sempre più buoni e quelli di riserva sempre meno. Un insegnante può essere bravo quanto si vuole, ma alla fine il materiale umano sul quale lavora è quello.

Per poter seguire questo sviluppo per vedere se ho ragione scaricherò i dati di quest’anno, solo per Milano s’intende. (se qualcuno ha voglia di fare l’intero data mining per me, è il benvenuto). Immagino che a livello universitario l’effetto sarà lento, perché quelli che si laureano ora si sono diplomati 4-5 anni fa.

Se ho ragione, la polarizzazione dei licei sarà abbastanza veloce. Ci saranno presto voci per regolarizzare questo problema centralmente. I licei perderanno il diritto di applicare i loro criteri di scelta, e ad ogni liceo verrà dato un bacino d’utenza, come succede oggi per le medie.

Tag:, , ,

2 responses to “Eduscopio e la scelta del liceo”

  1. Anonimo says :

    questione interessante.

    un po come quella del “MERITO”

    Tu ti faresti operare da:

    -quel chirurgo che ligio al suo dovere ogni giorno si reca sul suo posto di lavoro effettua i suoi interventi con perizia ma con un riuscita del 70%

    o

    -da quel chirurgo che non rispetta a pieno i suoi doveri lavorativi ma genialmente quando opera riesce nei suoi interventi al 90%?

    è la solita storia della forza contro la costanza.

    Mi piace

  2. fausto says :

    Nel mio circondario, a cavallo tra MO e BO, mi sono divertito subito a testare i licei scientifici. La classifica è risultata polarizzata: in testa i pubblici, in fondo i privati; una cosa che sapevo da anni, e di cui ho trovato una non sorprendente conferma.

    Il problema è proprio il materiale umano: nella mia zona gli istituti privati raccolgono spesso studenti che non ce la fanno a reggere a quelli pubblici. Il ché significa che magari lavorano anche bene, ma partono in svantaggio. Il ché porterebbe a discutere anche della funzione sociale degli istituti scolastici.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: