Riassunto ultimo tentativo di crollo

Inizio settimana scorsa pensavo che il bounce avrebbe portato lo SP500 più in alto di quanto è poi successo, prima di riprendere la discesa:

SP500 17 gen 16

Di conseguenza il UVXY è sceso di troppo poco perché io avessi potuto entrarci – bisogna poi passare tutto il giorni davanti ai monitor per uscire di fretta, e non è sempre possibile.

Per settimana prossima ci sono secondo me due alternative, una con effetto negativo sull’indice, e una con effetto positivo, che entrambi dipendono dai vari meeting ECB martedi-mercoledi sullo stato della finanza UE, cioè bilancio, bank lending e debito.

Parentesi: Sul grafico weekly vediamo che l’indice è vicino a territorio estremo ma che c’è ancora spazio per scendere:

SP500 weekly 17 gen 16.jpg

Credo sia ancora presto perché l’indice cerchi di raggiungere il MA200 weekly, quindi con notizie positive ci sarà prima un bounce più forte rispetto alla scorsa settimana, e poi un nuovo tentativo di scendere verso il MA200.

Su numeri negativi ovvio che continua la discesa e se arriva a rompere il MA200 continuerà giù. Questo potrebbe essere il crollo finale che poi porterà al QE4. Il che a sua volta finirà la discesa non solo di azioni ma anche delle commodities.

In questo ultimo caso di continuata discesa il VIX supererebbe i 30 già settimana prossima.

VIX monthly.jpg

Il 30 è una resistenza importante per il VIX

 

Se però prima il bounce ecc e il VIX “recupera” poi potrò considerare di nuovo una posizione nel UXVY. Sarà anche una settimana meno mobile con più ore davanti al pc.

In ogni caso penso che la Cina continuerà a guidare la discesa, e come si vede dal monthly loro hanno decisamente ancora spazio per correggere quella assurda salita creata ad hoc dalla loro banca centrale:

Shanghai comp 17 gen 16.PNG

Per correggere dovrebbe scendere un po’ sotto la MA200 , ovvero il normale ritorno alla media.

Quando tutte le correzioni hanno finito i loro percorsi dolorosi, per chi cerca qualcosa di interessante senza andare sull’energia, rimane sempre il settore biotech, che è l’unica rimasta che non ha avuto la sua propria bolla. IBB questa settimana ha confermato di aver rotto la bear flag in corso da agosto:

IBB monthly.jpg

Una correzione anche qua comporta toccare la MA200. A meno che il proprio easing non arrivi prima. Se arriva.

Tag:, ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: