Archive | gennaio 2016

WTI nuova resistenza

Eccolo:

wti 29 gen 16

Picchierà la testa contro la linea arancione un paio di volte prima di ritentare di affondare. Poi sarà interessante vedere se scende sotto quei 27qualcosa del 20 gennaio. Se no, vedremo presto il nuovo bull. In ogni caso quando il petrolio riprende a scendere dovrebbero seguire le azioni.

Eduscopio e la scelta del liceo

educationDa qualche anno esiste il sito Eduscopio (link) che per quanto trasparente e informativo in questi giorni di iscrizione liceo mi sta non poco complicando la vita.

Il tam-tam delle mamme ha un suo senso e ha sempre funzionato, localmente. Eduscopio è altro, è moderno, è app, è quasi-trasparente, è nazionale. E ci potrebbe cambiare la demografia, nel bene di tutti, ma male per chi viene sorpreso a dormicchiare.

Eduscopio è creato da un team credo Bocconi CRISP UniBicocca e fondato dalla Fondazione Agnelli.  Praticamente hanno incrociato tutti i risultati universitari del paese con tutti i licei del paese per capire quali sono i licei che preparano meglio all’uni.

Ovvero, secondo i risultati all’università viene applicato un rating al liceo. Continua a leggere…

I miners si preparano (oddio, forse)

In questo momento i “miners” sono estremamente sottovalutati, forse di conforto per chi è lungo l’indice GDX direttamente, invece di perdere soldi con i call.

miners 24 gen 16.jpg

Continua a leggere…

Buon venerdi (oro in euro) e thread aperto

Quando un indovinatore professionista (aka “analista”) ci azzecca è chiaramente pura competenza, io mi accontento e lo chiamo colp di fortuna per non usare espressioni ancora più colorite come sinonimo a “miracolo”. Sto parlando dell’oro in euro che sta facendo esattamente quello che avevo detto il 7 gennaio.

oro in euro 22 gen 16.jpg

Ovvero rimbalzare sul supporto un paio di volte, per poi continuare la salita. Continuo a pensare che questa volta gli oscillatori si comportanto in modo leggermente diverso. Sono saliti più lentamente rispetto al normale bear rally.

Ho pensato anche che chiunque avesse bisogno di discutere qualsiasi altra cosa potesse farlo nel thread di questo venerdi, cioè una sorta di thread aperto. Anche per dire ciao…

Buon venerdi e buon weekend.

Oro in dollari, the big picture

gold_nuggetsIn questo momento l’oro in dollari è a 1090, solo 90 dollari dal mitico 1000.

Moltissimi indovinatori professionisti e anche su molti forum si specula che l’oro debba arrivare fino a  1000 prima di riprendere la salita verso i 5000 interrotta nel 2011.

Ovviamente nessuno ha la più pallida idea di cosa succederà veramente. Io per ora vedo due alternative. Continua a leggere…

Riassunto ultimo tentativo di crollo

Inizio settimana scorsa pensavo che il bounce avrebbe portato lo SP500 più in alto di quanto è poi successo, prima di riprendere la discesa:

SP500 17 gen 16

Continua a leggere…

Bitcoin -18% in due giorni, numerosi problemi tecnici

Il furto nel nome della libertà da tutto cioè che è banca, meglio conosciuto come Bitcoin, ha perso 20% in pochi giorni, di cui 18% tra giovedi e venerdi.

Il motivo è l’articolo dell’esperto e sviluppatore Bitcoin Mike Hearn  che su medium.com ha scritto un articolo dove dichiara la morte della valuta irreale, causata dalla release di una versione che potrebbe rendere la valuta effettivamente inutilizzabile.

Bitcoin 2013 - 2015.png

Continua a leggere…

Oro e argento in Euro

Per ora l’oro sta facendo quello che avevo ipotizzato, cioè scendere verso la linea di supporto.

XAUEUR.jpg

Oro in Euro

 

La discesa è sguita dagli oscillatori che a differenza di altre volte sono molto “lenti”, ovvero oggi al sesto giorno da quel piccolo massimo locale sia RSI che slow stoch sono ancora sospesi senza essere andati in territorio sovracomprati. Continua a leggere…

Petrolio troppo depresso, solo il Blees è positivo

old rigIl petrolio è in quella fase deprimente del totale abbandono di qualsiasi sentimento bullish. In giro si vedono proiezioni per 20 e anche 10 dollari al barile. Addiritura  FT di oggi non c’è la fa a presentare solo un lato positivo, e fa condividere un articolo da due signori dall’opinione opposta.

Tecnicamente non c’è niente che potrebbe dare un po’ di speranza per una ripresa a breve. Le medie mobili puntano giù, il petrolio ha sotterato il livello minimo del 2008 di un dollaro, e non ci sono supporti a quel livello.

Fondamentalmente poi la produzione è ancora 1 milione in eccesso giornaliero rispetto al consumo, e tutti gli allarmi geopolitici per l’intero anno passato non sono riusciti a resuscitare il cadavere. Continua a leggere…

Borse asia giù, Stati Uniti su

Le borse asiatiche hanno fatto la giornata negativa, qua il Hang Seng composite:

hang seng 11 gen 16.jpg

Il testa-spalle perfetto continua a confermarsi nella discesa. I trader cinesi ogni giorno rischiano di essere bloccati, quindi niente di strano nella discesa. Anche una eventuale giornata positiva si trasforma facilmente in negativo quando tutti ballano con piccoli passi vicinissimi all’uscita di sicurezza, ovvero i primi 15 minuti di borsa aperta.

Lo SP500 invece sembra confermare per oggi un rimbalzo dopo il Bollinger Band crash degli ultimi giorni borsistici:

sp500 11 gen 16.jpg

Oggi il VIX dovrebbe riprendersi, continuo a guardare il UVXY per una possibile posizione minuscola. Ancora meglio sarebbe se desse segno di voler testare i 2000 prima di riscendere verso i minimi locali di agosto.