Ashley Madison e il principio dell’handicap

påfågel

principio dell’handicap

Non so che dire sul prevedibilissimo scandalo di Ashley Madison, quindi scrivo.

I fatti sono che gli uomini iscritti sono 33 milioni e le donne 5.5 milioni. Di queste donne però solo 12.000 sono vere, e in percentuali arrotondando generosamente arriviamo quindi a 0% sugli iscritti maschi. E pare che di questi 0% ca 1000 erano davvero attive nelle chat, quindi 11000 o giù di li iscritti per controllare cosa ci facesse il partner.

Evidentemente ben poco, oltre a pagare per l’iscrizione (gratuita per le donne), e per ogni profilo guardato e per ogni mail inviata e ricevuta (il che probabilmente non succedeva troppo spesso).

Poi, il nome del sito. Ashley Madison. Due dei nomi più gettonati della classe media americana, respirano suburbs di casalinghe bionde e più o meno agiate. Respirano fox news. Come sogno erotico fa effettivamente un po’ pena.

Ma d’altronde è una cosa sospettata a lungo da osservamondo che si guarda intorno, questo che gli uomini sono molto soli. Non è che gli manca buona parte della rete sociale che le donne cercano di tenere in piedi tutta la vita, ma gli manca proprio il sesso. Difficilmente reperibile all’interno della coppia a quantità sufficienti.

Per vedere quanti sono gli iscritti della tua città, ecco la mappa qua. Più è rosso, e più è la percentuale di uomini. Bisogna solo ricordarsi che la percentuale vera di donne = 0%.

Sono un po’ di anni che esistono questi siti ma a differenza di altri tipi di siti, questi qua non sono mai stati tema di discussione nella mia rete sociale al femminile. Posso generalizzare larghissimamente e dire che era ovvio che non avrebbero attirati donne.

Disabilitano completamente il principio dell’handicap.

Nel 1975 un biologo israeliano di nome Amotz Zahavi ha voluto spiegare come l’evoluzione ha portato a segnali cosiddetti onesti tra animali per dimostrare un particolare valore. Il segnale in questione deve costare molto al segnalatore, dove uno meno valido non avrebbe potuto arrivare allo stesso livello. Questo è particolarmente osservabile nella selezione sessuale, dove per esempio gli uccelli maschi più forti sono quelli più adornati di colori e di piume, robe che necessita energia per poterle sviluppare. Ho questa coda lunga e scomoda ma sopravvivo benissimo lo stesso.

Negli umani entrambi i sessi devono usare il principio dell’handicap per rimanere in alto nella selezione, ma direi che lo fanno in maniera diversa. Gli uomini farebbero meglio a dimostrare ricchezza e un senso dell’umorismo mentre le donne la capacità di muoversi con scioltezza in vestiti e scarpe scomodi da morire. Più alto il tacco, più sana la portatrice. Tipo.

Ma le cose che potrebbero attirare una donna sopra i 15 anni non sono postabili in una foto su una chat. Ecco alcuni esempi:

Crozza: Umorismo.

Bill Gates. Altruismo.

Johnny Depp. Qualsiasi costume da clown, e rimane sempre Johnny Depp.

Motociclisti, bungee-jumpers, sport alpini. Mi espongo a rischi ridicoli e sopravvivo.

Tatuaggi (di una volta): ho un sistema immunitario da paura.

Ingegneri, inglesi e scandinavi: bevo fino allo sfinimento (letteralmente), ma la mattina dopo è come se non fosse successo niente.

In poche parole, quello che ci vuole per chi crede in questa ipotesi è identificare il proprio punto forte che necessita energia in qualsiasi forma, ovvero che sia handicappante. E poi ovviamente farsi vedere in giro con il handicap.

Tag:, ,

One response to “Ashley Madison e il principio dell’handicap”

  1. Pinnettu says :

    “……ma gli manca proprio il sesso. Difficilmente reperibile all’interno della coppia a quantità sufficienti….”

    Interessante osservazione. Ma perchè sarebbe così difficile?
    Le donne sposate non garantiscono neppure una media di che so, una volta ogni 4-5 giorni? Proprio non gli piace?

    Un’altro tassello del peak everything? 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: