Dalla FED niente di nuovo

Come al solito il FOMC meeting di ieri andava più o meno interpretato oltre le parole.

Non conteneva certo grandi sorprese, l’alzamento degli interessi è mancato anche questa volta, spingengo il dollaro giù, dando un po’ di forza al petrolio.

Il dollar index questa mattina:

dollar index 18 juni 2015

Tecnicamente è debole e potrebbe continuare giù qualche giorno.

La mia interpretazione è che gli interessi non verranno alzati neanche in settembre. Ovviamente la mia interpretazione dipende dal fatto che sto aspettando una correzione dei mercati. Se gli americani finalmente la smettono di sostenere gil indici permettendoli di correggere, allora questo insieme alla prognosi mista per il futuro economico e la situazione debole degli stipendi non permetterranno tassi più alti in settembre.

Il dollaro poi è comunque abbastanza forte da poter rallentare l’economia se verranno alzati i tassi e l’inflazione pare inesistente.

Insomma, la tagliola della politica monetaria statunitense non molla.

Penso che gli interventi nei mercati anti-correzione continueranno in ogni caso finché la situazione Grecia non si risolva definitivamente.

Tag:, ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: