Perché non comprare ETF sui futures

UNG 12 giugno 15Ho cominciato a leggere il blog statisticalideas del grande guru in statistica Sahlil Mehta per approfondire le mie conoscenze sul VIX. Mehta ha pubblicato una serie di per ora tre articoli sulla pericolosità degli ETF sul VIX, per esempio il VXX.

Il tema dei tre articoli è che non è praticamente possibile guadagnarci con gli ETF sul VIX, per chi cerca di usarli come hedge. Si spiega pazientemente come in nessun periodo passato di 250 giorni, ci si poteva guadagnare mantenendo la posizione. Poi spiega che solo il 5% dei trader sono abbastanza preparati tecnicamente per usare gli ETF. E altre cose.

E in tutto questo ha ragione. Per il motivo che si tratta di un ETF che si basa sui futures, cioè sui prezzi futuri. Il problema di questi ETF è che una volta al mese la curva fa il roll over. Visto che normalmente le curve forward sono in contango il roll over ci fa perdere soldi.

Quello che succede è che l’amministratore del fondo una volta al mese deve vendere tutti i futures per comprare quelli del nuovo mese front. Altrimenti si vedrebbe arrivare sotto casa migliaia di barili di petrolio, nel caso di un ETF sul petrolio. Nel caso del VIX i futures semplicemente decadono senza valore.

Ma siccome la normalità è una curva in contango, dove il prodotto acquistato è più caro in futuro, l’amministratore vende verso metà del mese 100 unità per 100 euro, per poi ricomprare 95 unità per 100 euro. Poco dopo il roll over anche il nuovo contratto front assume il prezzo che aveva il vecchio contratto. E ci si ritrova con un perdita reale di 5%. E poi questo succede ogni mese. E di conseguenza l’ETF perde valore.

Se l’ETF si basa su futures poco importa se sono VIX o petrolio o guano o quant’altro. Non è paragonabile a un ETF su un basket di normalissimi azioni tech per esempio.

L’amministratore del fondo può comprare solo in un determinato momento, ma non gliene importa un fico secco che questo fa perdere soldi a tutte le persone che credono che gli ETF di questo tipo vadano bene come investimento. Lui si becca uno stipendio fisso.

Ci sono però tanti trader che i futures li scambiano in continuo, ovviamente sapendo anche quando gli ETF fanno il roll e approffittando della tempistica. Infatti questi ETF vanno bene solo per il trading, pochi giorni al massimo.

Questo vale anche per l’UNG, il fondo ETF che si pensi rispecchi il gas naturale. Ho chiuso la posizione a +4.50%, perché non va bene tenerla durante il roll. Verso metà mese comincia sempre a scendere e anche se poi per un paio di settimane ogni tanto guadagna il trend vero è praticamente verso lo zero:

UNG 12 giugno 15

UNG 12 giugno 2015

Tag:, , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: