Bitgold: il tuo oro esiste davvero?

gold_nuggetsSchiacciando almeno un alluce di un proprietario Bitcoin che molto probabilmente ha perso (un sacco di) soldi quando la bolla è scoppiata, mi ci si pone comunque la domanda: come facciamo a essere sicuri del nostro oro Bitgold?

La risposta è che non possiamo mai essere sicuri del 100% per quanto riguarda i nostri risparmi, ma ci sono sistemi più siciri di altri.

Bitcoin è certamente e certificatamente molto poco sicuro, essendoci regolarmente notizie di enormi quantità di bitcoin rubati. E non essendoci garanzie o rintracciabilità, quando succede (non se, ma quando) li hai persi e basta.

Per quanto riguarda Bitgold sei fuori dal sistema bancario, e soprattutto fuori dalle banche centrali, ma non fuori dai sistemi di controlli che aziende private devono offrire ai loro clienti.

Diciamo che Bitcoin si comporta da adolescente criminoso e Bitgold da subito ha deciso di essere adulto.

Bitgold ha fatto la scelta particolare di fare l’IPO molto presto, e senza una storia aziendale alle spalle è praticamente impossibile valuare il valore dell’azienda, da li la montagna russa in borsa dell’ultima settimana. Ma il listing a Toronto li costringe a pubblicare l’audit ogni trimestre, il che ci darà presto una base per l’analisi.

QUA c’è un elenco dei fatti che ci garantiscono l’esistenza e la proprietà dell’oro.

Cito:

  • Gold Custody and Vaulting

    Our Corporate By-Laws require the company to secure all physical gold at LBMA or COMEX approved Vaults under fully allocated, segregated, accounts for the benefit of customers. Currently, BitGold Inc. has partnered with The Brink’s Company (“BRINKS”) one of the most trusted names in vault security with roots tracing back to 1859.

Ci sono stati vari attacchi a Brinks durante gli ultimi 70 anni, ma sempre in transito, mai quando l’oro si trovava sicuramente in un caveau . Il colpo più famoso è del 1950 quando Tony “Fats” Pino ha fatto irruzione nella Brinks Building con i suoi 11 complici, ispirando la sceneggiatura di Ocean’s Eleven.

Inoltre il brevetto Aurum della Bitgoild (patent-pending) è direttamente collegato al custode del caveau, il che permette audit in tempo reale dell’oro fisico. Copie fisiche e digitali del audit vengono distribuiti più volte al giorno, ma mai alle stesse ore.

Ogni 24 ore una copia digitale criptata viene inviata a un auditor indipendente. Questo auditor effettua controlli a sorpresa nei caveau in servizio di Bitgold.

Se un eventuale ladro riesce a decriptare il sistema Bitgold nonostante il grado militare (RSA 4096 and AES 256) del loro sistema di crittografia allora direi che i problemi sono a un livello talmente diverso che comunque qualsiasi Bitcoin in tuo possesso non abbia più nessun valore.

Per curiosità ho voluto vedere cosa succede quando si sceglie “Redeem” ovvero riporta a casa i tuoi averi. Puoi scegliere di essere pagato nella tua valuta, facendoli arrivare sulla carta di credito, così facendo guadagnare quei 2% alla Bitgold, oppure per un costo di 25 CAD ti arrivano a casa in forma fisica.

Puoi scegliere cubetti da 10 grammi oppure il lingotto da 1 kg. Io ho scelto “cubetti”, ma andando avanti ovviamente mi è apparso il messaggio che finché non posseggo 10 grammi ma solo i 1.408 comprati, + i 0.25 in omaggio, non posso farmeli arrivare a casa.

Se voglio posso a questo punto comprare i restanti 8.342 grammi per un costo di 291.39 euro +25 CAD (oggi costa solo 34.91 euro al grammo da BItgold, invece 35.63 da Confinvest).

bitgold redemptionSe mi arrivasse un cubetto a casa sarei comunque costretto a portarlo in banca per metterlo nel cassetto di sicurezza, che è il modo più sicuro per conservare l’oro. E allora sarebbe più comodo e veloce comprarlo da Confinvest e portarlo direttamente in banca.

Per chiudere lo spread Bitgold-Confinvest dovrei comprare 26.38 grammi per 35.63 a un costo di 393.9 euro. Visto che non posso far trasportare i 6.38 grammi di troppo allora dovrei comprare 30 grammi per 1066.3 euro, “guadagnando” ben 2 euro ca rispetto ai 1068.9 che mi costerebbe l’operazione Confinvest. Per 3 kg di oro lo spread è di 2141 euro o 2%.

Sicuramente interessante per chi vorrebbe investire in oro stile goldbug. Risparmiare 2000 euro per 3 kg è un buon affare.

 grammi 3000 3000
 Operatore Bitgold Confinvest
 prezzo/grammo 34.91 35.63
 totale 104,730  106,890
shipping 19 0  Diff  =
 TOT   104,749   106,890  2,141 2%

L’oro di Bitgold non è però pensate per il goldbug, ma dovrebbe essere usato per pagamenti peer-to-peer, oppure se uno ha voglia, per trading usando Bitgold come piattaforma, facendo transazioni da e per carta di credito.

Tag:

One response to “Bitgold: il tuo oro esiste davvero?”

  1. PP says :

    “L’oro di Bitgold non è però pensate per il goldbug, ma dovrebbe essere usato per pagamenti peer-to-peer, oppure se uno ha voglia, per trading usando Bitgold come piattaforma, facendo transazioni da e per carta di credito”.

    Ma il punto sta proprio qua. Se uno lo usa in questo modo, allora non lo ritira. All’inizio ci sarà nei forzieri tanto oro quante sono le “banconote” elettroniche emesse e tutto sarà regolare. Più il servizio sarà sicuro, meno la gente si metterà a ritirare l’oro. Per farne che? Per metterlo in un altro forziere? Se il servizio è onesto e sicuro lo lascerà là.
    Poi passano gli anni e qualcuno si lascia “indurre in tentazione” e quando uno è indotto in tentazione un modo lo trova per peccare…questo è poco ma sicuro.
    Di auditor “indipendenti” è piena la storia degli scandali finanziari

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: