Civati ha capito cos’è la Powerwall

Pippo Civati un giorno dopo il mio frustrato post sulla Powerwall ha descritto la stessa perplessità di fronte alla tanta “rabbia” o non so come sarebbe meglio chiamarla, ogni volta che l’innovazione si chiama tecnologia pulita.

Le stesse persone che si defniscono libertariani e che professano amore per tutto quello che è ingenuità umana, la tecnologia che equivale sempre il progresso etc, basta che ci sia irradiamento solare invece di molecola idrocarburica a fargli sentire mancare l’aria. Povera gente, in realtà.

Civati scrive:

Hanno promosso e approvato – senza voler parlare di leggi elettorali, riforme del lavoro e della costituzione – cementificazioni e trivellazioni, e ce li siamo trovati in tivù a deridere le ragioni di chi difende l’ambiente o crede che il futuro passi attraverso soluzioni differenti. Peccato (soprattutto per loro): perché invece il futuro sarebbe a portata di mano, basterebbe imparare a sposare tradizione e cambiamento, coniugando cose antiche come i diritti e nuovissime come l’innovazione.

E meno male.

Tag:,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: