Ricchezze medie e mediane

Quando un governo socialista vuole tassare ulteriormente gli elettori, può per esempio guardare la ricchezza media del paese. La ricchezza media è un modo molto stortato per misurare la ricchezza visto che solo in pochi casi felici rispecchia davvero la ricchezza della persona media.

Se prendiamo per esempio la Svizzera, che ha la ricchezza media più alta del mondo per adulto, secondo il Global Wealth Databook 2014, con 580mila USD, e lo paragoniamo alla ricchezza mediana del paese, che e di “soli” 106mila USD, si capisce che ci sono pochi soggetti estremamente ricchi che trascinano la media diciamo verso alto. La media è 440% più alto della mediana.

Per spiegare meglio la mediana: se ordini tutte le ricchezze di un paese per grandezza, allora in mezzo troviamo la mediana. In contrasto la media la sapete calcolare tutti, basta mischiare tutte le ricchezze e dividere per il numero di ricchezze.

Semplificando ancora: Se in un paese vive un riccone con 1 mln, un laureato qualsiasi con 100mila, e un operaio non qualificato con 10mila, abbiamo una media di 370.000, che non rispecchia per niente il 2/3 delle persone del paese. La mediana è 100.000, e ci dà una misura rispetto alla media di quanto è facile per il singolo individuo lavorare e risparmiare creando ricchezza.

La ricchezza mediana in Italia è di 142mila USD, al quinto posto mondiale. Prima dell’Italia c’è solo Australia, Belgio, Islanda e Lussemburgo. L’italiano medio è più ricco dello svizzero medio, perché in Italia la ricchezza è molto meglio distribuita: la ricchezza media è di 255mila, solo l’80% più alto della mediana.

median wealth per adult

PIGS in verde, USA in arancione, Svezia in giallo e alcuni ex-USSR in rosso

Come si vede dal grafico, gli italiani possono essere ancora massicciamente tassati, e lo saranno anche. Gli altri paesi dell’acronimo PIGS sono messi peggio, anche se la Grecia sorprende con i suoi 53mila, uguale agli nordamericani.

I paesi dell’ex blocco sovietico sono miseramente poveri, ancora 25 anni dopo il crollo del muro. Dovrebbe farci riflettere la prossima volta che si va alle urne per eleggere chi vuole ridistribuire per non perdere voti. A lungo andare tutti ci perdono, non solo chi al momento vede svanire la possibilità di risparmiare per il futuro.

I russi sono lì in coda con i 2000 dollari di ricchezza mediana, il che include l’immobiliare, mentre la ricchezza media è di 19.500 USD, ben 730% sopra la mediana. Ora i miei lettori abbraccia-Putin diranno che negli ultimi 15 anni in Russia la ricchezza mediana è cresciuta 4 volte. Il problema è che la ricchezza media è cresciuta 6 volte, aumentando ulteriormente il gap tra chi ha e chi non ha. Perché passare da 500 dollari di ricchezza a 2000 non significa diventare ricchi, ma rimanere miseramente poveri e disperati. Si è arricchita la minuscola classe media moscovita.

In Italia invece la ricchezza media dal 2000 è raddoppiata, mentre la ricchezza mediana è più che raddoppiata.

Ho calcolato per ogni anno dal 2000 quanto è più alta la ricchezza media rispetto alla mediana, e sull’ascissa ho messo anche il governo in atto:

Dati sempre Credit Suisse

Dati sempre Credit Suisse

Gli ultimi anni di austerity dal golpe per togliere Berlusconi hanno aumentato il gap tra media e mediana, e cioè la distrribuzione di ricchezza nella popolazione sta peggiorando. Gli anni con trend positivo hanno per la maggioranza la targa Berlusconi, dove dal 2001 al 2007 c’è un miglioramento di 17 punti percentuali, mentre Prodi è di nuovo riuscito a peggiorare la situazione. Con Berlusconi è poi brevemente migliorato, ma l’austerity Monti, Letta, Renzi ha riportato il gap a ca 80%.

Tag:, , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: