Ebola, tempo di raddoppiamento sotto i 20 giorni

Piccolo update Ebola.

Gli ultimi numeri ufficiali sono del 27 ottobre ca, di 13,700 casi e 4,922 morti. I giornali ultimamente hanno parlato di rallentamento della malattia, e di contenimento, in quanto sia il Senegal che la Nigeria sono riusciti a contenere il virus.

Io ho quindi tirato giù i numeri da wikipedia (alla quale ogni tanto faccio una piccola donazione, e penso che tutti noi dovremmo farlo, non come un amico che ha donato talmente tanto da essere invitato al Buckingham Palace, ma qualche euro gli dobbiamo tutti), e ho fatto qualche semplice calcolo.

Il CAGR. In questo caso la crescita percentuale giornaliera. Uso solo i numeri per i casi, non quelli per i morti. Ho preso i numeri ufficiali del WHO, e ho preso un mio foglio excel e inserito la formula tra i punti dati disponibili.

Il risultato è un grafico a punti che quasi formerebbero una linea:

Crescta giornaliera Ebola, calcolato su numeri ufficiali WHO.

La crescita dell’Ebola varia tra 1% e 5% al giorno, con qualche outlier indietro nel tempo.

Ma i numeri dei primi giorni sono da prendere col sale, in quanto comprendono praticamente tutti i casi avvenuto da dicembre in poi. In giugno abbiamo avuto anche un aggiustamento di 7%, e in luglio uno di 5,5%.

Alcune medie sui periodi (scelte da me, privilegio del statistico)

  • giugno-ottobre = 3%. 
  • agosto-ottobre  = 3%. 
  • 15 ottobre-27 ottobre = 3%. 

 Se qualcuno dovessi chiedermi la crescita giornaliera dell’Ebola, direi 3%.

Se tolgo i primi outlier e aggiungo una linea trend, sembrerebbe addirittura in aumento, la crescita giornaliera:

Trend in aumento?

Nota: se dovessi togliere anche il possibile outlier di giugno di 7% il trend si rafforzerebbe, visto che quel punto si trova all’inizio del tracciato che quindi viene “tirato su”.

Quando la crescita relativa, e cioè percentuale, è costante nel tempo, la quantità descritta è in crescita esponenziale e ha anche un suo tempo di raddoppiamento costante.

Per calcolarlo un po’ su un’anca si divide 69 o 70 o 72 per il percentuale. Questione di gusto. Io uso 70. Divido quindi 70 per ogni CAGR calcolato con i numeri ufficiali per avere in ogni data il tempo di raddoppiamento.

Se per esempio ho numeri per il 20 e per il 30 maggio, e il CAGR calcolato da una crescita mi da 2% al giorno; poi 70 diviso 2 mi da 35 giorni di raddoppiamento.

Prendendo tutti i punti questi sono i tempi di raddoppiamento calcolati:

Mentre all’inizio i percentuali riferiti davano raddoppiamenti anche di 100 giorni, quei 3% in media da giugno ad ottobre ci ha portato a un raddoppiamento di ca 30 giorni, sempre intesi come media. Con gli ultimi dati siamo sotto i 20 giorni.

Ora, i letti ospedialieri in Liberia vengono riferiti come liberi al 50%, solo che viene il dubbio che la gente ormai preferisce non venirci proprio, in ospedale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: