Soldi per le pensioni, da dove verranno presi

Nel post precedente ho identificato uno dei pochi settori di crescita futura, per chi non riesce a farsi la doppia laurea con master e chiedere a qualcuno di raccomandarci. Cioè i servizi di ordine pubblico, polizia e esercito.

Oggi ho preso spunto da un articolo molto interessante su linkiesta  che spiega i privilegi dei vecchi. E senza dirlo, identifica un’altro settore in certa crescita: tutti i servizi per gli anziani. Sono ricchi e saranno a breve termine ancora più ricchi. In Giappone abbiamo già visto le passerelle con le modelle over-70.

L’articolo in realtà è da leggere per capire in che situazione veramente precaria si trovano le generazioni nate non solo dagli anni ’80 in poi. Anche noi degli ironici anni ’70 siamo messi maluccio, perchè ora dobbiamo cominciare a pagare sul serio.

Non si salva nessuno

Noi settantalisti stiamo già pagando le pensioni tutto sommato decenti dei nostri genitori, ma con stipendi veramente ridotti rispetto a chi ha 10 anni più di noi.

La situazione pensioni sta peggiorando rapidamente. Gli stipendi d’oro di milioni di dirigenti che dai ’90 fino al 2009 prendevano esattamente il doppio della generazione dirigenti di oggi cominciano ad andare in pensione en masse. Oggi il 5% dei pensionati rappresenta il 17% della spesa per le pensioni, direi prevedibile lo scenario in cui fra poco il 7% dei pensionati prendono il 30% delle pensioni.

Almeno in questo non arriveremo a una distribuzione pareto del 20-80, il sistema crollerà prima.

La domandona è quindi, da dove verranno tutti i soldi? Ci vorrà probabilmente un paio di riforme del sistema pensionistico per assicurare agli ultimi baby-boomers ciò che gli dobbiamo. Poi verrà smantellato questo sistema costruito quando in 1 su 100 arrivavano al giorno della pensione e la piramide demografica non assomigliava a un vaso cinese.

Succederà questo: I baby-boomers, che sono già i più ricchi in assoluto, erediteranno le doppie case al mare e in montagna dai genitori, aumentando ulteriormente l’ineguaglianza di ricchezza del paese. Non era pianificato così, ma è successo.

Nel frattempo vanno in pensione, come già detto sopra. Siccome non ci sono più i loro stipendi d’oro a pagare le loro pensioni lo stato deve trovare un’altra fonte di reddito.

Non può tassare di più la mia generazione, a rischio saranno le rette universitari dei nostri figli. Ma la soluzione c’è a portata di mano: le eredità.

Le eredità, oggi tassate del 4%. Direi che possiamo stimare un upside per lo stato di almeno 16 punti. Un bel 20% di tasse su qualsiasi Bot e immobile che posseggono i tuoi genitori. Comincia già ora a inserirlo nei tuoi calcoli per il futuro perchè rimane forse l’unica fonte di reddito da tassare ulteriormente. Un po’ come le imposte sul carburante, anche questa tassa verrà aumentata lentamente, così per non farci votare nel altro campo politico per sbaglio.

7 responses to “Soldi per le pensioni, da dove verranno presi”

  1. zioru says :

    Solita questione, quando tocca a noi (eredi) pagare, ecco che non ci sta più bene. Eppure i nostri genitori sono gli stessi che hanno guadagnato troppo e approfittato dei troppi privilegi. Allora che si fa? Ormai la guerra tra generazioni diventerà inevitabile, hanno lavorato troppo poco per ciò che hanno ricevuto e ricevono.Perchè “assicurare agli ultimi baby-boomers ciò che gli dobbiamo”? Io non solo toglierei a loro, ma anche interverrei su ha chi è già in pensione, decurtandole a chi se lo può permettere.

    Mi piace

  2. Anna Ryden says :

    forse tu non sei nato negli ironici anni '70…?

    Mi piace

  3. roberto says :

    le patrimoniali si riscoprono ogni volta che un sistema economico non si espande piu,' finche' l'economia si espandeva il gioco delle pensioni reggeva oggi ce siamo in recessione e che ci rimarremo a lungo il sistema pensioni tracolla. attenzione pero' che non basta tassare chi ha un castello per tirare fuori il cibo per mantenere il pensionato. il castello , il cemento non da reddito, solo il lavoro puo' dare reddito. non e' sicuro che mettendo una patrimoniale in un'economia in forte recessione si possano trovare le risorse per tirare a campare. tocca vedere se chi lavora e produce e' disposto a vendere in cambio di parte delle tue proprieta'. di fronte ad un crollo dei prezzi degli immobili non c'e' patrimoniale che tenga. il lavoro in un'economia sana non e' sostituibile. se crolla la produzione mondiale per mancanza di risorse il patrimonio serve a poco .

    Mi piace

  4. Paolo says :

    Ma sei davvero convinto che ci rimarremo a lungo in recessione e non piuttosto a tempo indeterminato? Di certo con questo tipo di economia la crisi è definitiva e non torneremo mai più a “crescere”. Con un altro tipo di economia, e assolutamente non basata sulla crescita infinita, non potrà mai esserci spazio per un sistema pensionistico statale. E neanche per le pensioni d'oro o alte. Un bel rebus la vita da anziani nel prossimo futuro.

    Mi piace

  5. fardiconto says :

    E dagli ironici (e pericolosi) anni '70 viene anche una soluzione al problema pensioni. All'epoca la chiamavano svalutazione. Vediamo quanto andiamo avanti prima di fare il botto. Avete scommesse sulla tempistica?

    Mi piace

  6. Anna Ryden says :

    Erano fantastici gli anni '70.
    tempistica: nessun botto, avviene un po' alla volta.

    Mi piace

  7. luigiza says :

    @zioru
    Eppure i nostri genitori sono gli stessi che hanno guadagnato troppo e approfittato dei troppi privilegi

    Magari hanno anche lavorato e creato ricchezza e quindi risparmi. Lo ritieni possibile?

    Che stupido non son risparmi, ma rendita: Illegittima ovviamente.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: