L’indice di pace in peggioramento

L’indice di pace sta peggiorando.

The Global Peace Index misura la pace in 162 paesi secondo 22 indicatori che stimano l’assenza di violenza o la paura di violenza.  Sono 7 anni che l’indice viene prodotto, e dal 2008 solo 51 paesi sono migliorati nella classifica, mentre 111 sono peggiorati.

Durante l’ultimo anno sono aumentate moltissimo le attività terroristiche, che colpiscono per l’85% i paesi di origine dei terroristi.

500 milioni di persone vivono in paesi ad alto rischio di stabilità e conflitto, e 200 milioni di questi vivono sotto la soglia della povertà.

L’impatto economico della violenza in termini di mancati investimenti nella industria, nella educazione, nella salute, e nelle istituzioni buone, è quasi 10 mila miliardi di dollari (10.000.000.000.000) solo nel 2013, cioè 2 volte il PIL di Africa.

Dal sito Vision of Humanity:

Global Peace Index 2014

Anche Ucraina forse dovrebbe vestirsi di rosso ora, non so quando è stato aggiornato l’indice l’ultima volta.

Nel 2008 la situazione era parecchio meno alarmante:

Global Peace Index 2008

Ora Chile non è più verde scuro ma verde chiaro, e anche l’Uruguay. Pakistan era arancione, ora è zona rossa. Chad e Congo sono diventati rossi. Malaysia ha perso la gloria e anche la Romania, qua da “noi”.

Per quanto riguarda l’Italia, ci troviamo al posto 34. Rimane sempre nella zona verde chiara, ma appartiene al gruppo paesi in peggioramento.

La lotta contro la violenza in Italia nell’anno scorso ha costato 53 milioni di dollari, o 875$ pro capite, quasi il 3% del PIL. Decisamente un settore non in crisi quindi. Giovani, mangiate sano, che l’esercito ha bisogno di voi.

PS: il puntino rosso in mezzo all’Europa del nordest potrebbe sorprendere chi non ha studiato WWII approfonditamente. Si tratta di Königsberg. Dal ’45 conosciuto come Oblast Kaliningrad, ovvero l’esclave Kaliningrad. I russi hanno ammazzato tutti i tedeschi e esportato una fetta di popolazione russa li perché avevano bisogno di un porto senza ghiaccio invernale sul Baltico. Quindi ora è a tutti gli effetti russa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: