Antartide si starebbe raffreddando? La NASA non è d’accordo.

Il video della NASA sui sei decenni di riscaldamento globale è persino troppo facile da interpretare.

 Le zone in azzurre sono sempre meno e sempre più piccole.

Ma nonostante il 99% di consenso tra climatologi sul riscaldamento, e la scomparsa del 90% dei blog dei climanaufraghi, per un paio di settimane il web pullulava di trionfanti post sugli scienziati rimasti bloccati nel ghiaccio antartico.

Ma bisogna proprio ripeterlo: se metti il maglione di lana in spiagga in giugno non significa che il riscaldamento si sia fermato. Nevicate record con conseguente ghiacciate record (in Antartide poi, che sorpresa) non significano che il riscaldamento si sia fermato. Il clima non è un flatliner anche se i climanaufraghi ci sperano ancora.

In effetti l’Antartide rimane per molti aspetti, ovviamente anche climatologici, una zona poco esplorata, per ovvi motivi. Difficile ed estremamente costoso portarci team di scienziati, costruire infrastruttura in modo che possano lavorare, e dargli da mangiare 6000 calorie al giorno che non siano di cioccolato. Ma per fortuna c’è chi resiste e insiste, come il professore in meteorologia polare, David Bromwich. L’anno scorso ha dimostrato che l’Antartide si sta riscaldando doppiamente più veloce di quanto si aveva misurato durante gli ultimi 20 anni. I sensori nella vastissima zona di rilevamento Byrd erano tutti calibrati male.

Quindi, neanche l’Antartide, l’ultimo bastione rimasto, non è immune al riscaldamento globale.

Il problema però è un altro. Giustamente dicono che figuriamoci se quei 0.5 centigradi o quello che è può fare tutto sto’ casino. Nevicate record in Antartide, “bombe d’acqua” in Sardegna, la siccità peggiore da 100 anni in California, tempeste di ghiaccio fino al Texas, laghi interi svuotati nel medioriente, 13 gradi in giugno a Bruxelles (fa freddo!) e 13 gradi in gennaio a Bruxelles (fa caldo!). Milano e Stoccolma con esattamente lo stesso clima invernale da ca 5 anni.

No, non sono quei 0.5 gradi Celsius. Il vero motivo è questo:

Il riscaldamento degli oceani. Preso da un paper chiamato Comment on “Ocean heat content and Earth’s radiation imbalance. II. Relation to climate shifts”. Scaricare qua: OHC

Perché esattamente come i tuoi caloriferi a casa non contengono aria calda, ma acqua calda, sono gli oceani che scaldano il pianeta. Acqua è molto più efficace come conduttore del calore rispetto all’aria.

E infatti l’Artide si scioglie, come ben sa chi segue la questione petrolio.

Ripetiamo una vecchia lezione di geografia delle elementari:
Artide-> Mare coperto di ghiaccio.
Antartide -> Terra coperto di ghiaccio. 

La differenza per quanto riguarda gli effetti climatici sui due poli, di un mare sempre più caldo non dovrebbe essere troppo difficile da afferrare, anche se non proprio facilissimo come la lezione geo sopra.

Vediamo: Abbiamo (artide) massa di ghiaccio su mare aperto. Mare sempre più caldo -> scioglie ghiaccio da sotto (infatti è sempre più sottile oltre a essere sempre meno esteso) -> aumento condensazione -> aria sempre più satura di umidità -> aumenti massicci di pioggia e nevicate nel (Nord) Europa che da sempre è bacino di accoglienza delle precipitazioni in arrivo dall’Artico.

Antartide: continente terrestre coperto di neve e ghiaccio. Circondato da mare su tutti i lati, sempre più caldo -> aumento condensazione -> aria sempre più satura di umidità -> aumenti massicci delle precipitazioni sull’Antartide, e visto le temperature freddissime ovviamente si traducono in ghiaccio.

Oppure tutto quello che ho scritto è sbagliato, e il ghiaccio record è semplicemente il risultato di

one year or one season can be affected by random weather events

e quindi quello che è successo quest’anno è solo il risultato di brutto tempo, e non dei cambiamenti climatici. Che sono veri, esistenti, ci stanno impattando già ora in modo palpabile, e probabilmente non sono più reversibili.

Leggete la news release della NASA qua

Buon 2014!

One response to “Antartide si starebbe raffreddando? La NASA non è d’accordo.”

  1. Fabio says :

    Ciao Anna,
    che piacere rileggerti :-)!
    Proprio oggi un link dal sito di un quotidiano mi ha portato a quest'articolo della primavera scorsa dove si parla addirittura di nuova era glaciale in arrivo:
    http://www.classmeteo.it/web/portale/news/era-glaciale-in-arrivo-esperti-usa-e-messico-confermano-ipotesi/
    Bah, che dire?
    Un buon 2014 anche a te!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: