Più carne per tutti

L’ecologista e ricercatore Allan Savory spiega come fermare la desertificazione che si sta allargando su 2/3 del pianeta.

Una snapshot del video TED:

Vale la pena passare 22 minuti, aprire la mente, come ha fatto lui stesso che prima di intuire il problema ha aiutato governi a peggiorare la desertificazione, seguendo la scienza del consenso del periodo. Ammazzando anche 40,000 elefanti. Devo dire che qua ho quasi smesso di guardare. Ma bisogna insistere quando si tratta di un pensiero contrariano.

Sottotitoli in italiano:
http://embed.ted.com/talks/lang/it/allan_savory_how_to_green_the_world_s_deserts_and_reverse_climate_change.html

È un’idea. Visto che il contrario non ha funzionato, perché non provare il sistema del pascolo olistico.

Per riassumere:  Animali da pascolo, su tutte le latitudini, legano anidride carbonica, sono riserve di CO2 (Carbon sink come si traduce?), migliorano il terreno, riducono la desertificazione e aumentano la produzione di cibo al mondo.

Questo è l’esatto contrario del consenso del momento, che ci vorrebbe tutti mangiatori di soia.

Ma ancora più interessante è che i metodi ecologici sono la soluzione alla crisi alimentare in arrivo, non il problema. I terreni migliori per questo si troverebbero quindi in Africa, che in qualche modo sono anche vantaggiati dai loro problemi economici.

Non hanno mai avuto i soldi per implementare l’agricoltura industriale che la fondazione di Bill Gates vorrebbe imporre su tutto il continente, e fanno ancora in tempo per evitare veleni e le loro aziende promotrici. Landgrabbing cinese permettendo.

5 responses to “Più carne per tutti”

  1. Steve whiteoaksoftware says :

    Carbon sink credo che si traduca in 'collettore di carbone',o almeno questa e' la traduzione letterale.

    Mi piace

  2. Maria Ferdinanda Piva says :

    carbon sink=stoccaggio (nel suolo) di carbonio organico, per impedire che diventi CO2 nell'atmosfera

    Mi piace

  3. Maria Ferdinanda Piva says :

    Sì, però parla di come gestire le praterie già più o meno adibite a pascolo o lasciate inutilizzate: non dice di convertire in pascoli i campi da cui ora ricaviamo cereali e soia (sono vegetariana… 😀 )

    Mi piace

  4. fardiconto says :

    L'idea del pascolo ha il suo significato, ma la Scozia è lì a ricordarci che è bene usare senso della misura. Altrimenti ci ritroviamo in Scozia.

    Sarebbe già qualcosa smettere di coltivare mais in monosuccessione al posto dei foraggi. Sarebbe già un passo avanti.

    Mi piace

  5. Fabio says :

    La prospettiva di mangiare carne proveniente da animali allevati allo stato brado è allettante: carne di miglior qualità proveniente da animali che hanno vissuto secondo la loro natura. Forse è qualcosa che potrebbe attirare chi come me mangia pochissima carne anche perchè pensa che le condizioni in cui sono allevati gli animali da macello sono ignobili e causano una ingiustificata sofferenza. Resta il discorso salutista: credo che sia un fatto accertato che mangiare molta carne riduca la speranza di vita. E' comunque una prospettiva interessante quella proposta da questo vecchio assassino di elefanti.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: