L’Osservatorio 1 ottobre 2012

Notizie interessanti degli ultimi giorni e oggi.

  • Monti fa un dietrofront sulla sua dichiarazione di volersi sacrificare per il paese guidando per un secondo mandato il governo. Forse gli sono venuti i piedi freddi dopo che anche Montezemolo ha alzato il braccio alla domanda chi vuole un po’ di potere politico nel paese. Dopotutto non sarebbe certo illeggittimo, a questo punto, prendersi il potere senza delle vere elezioni. Qualcuno l’ha già fatto prima. Ma non temiamo per il futuro del premier. In ogni caso è già senatore a vita. Comunque, la disponibilità di Monti era legato alla condizione che servisse al paese. Quindi, si attendono altre crisi. Mica si finiva la recessione nel 2013.
  • Oro in euro ha fatto un ATH anche oggi. Per le ore 15 abbiamo avuto un 44.550 €/kg. Ora la sterlina da confinvest ti costa 360€.
  • Marchionne vede chiaro sullo spread e dichiara di preferire Monti: “La reputazione che il Paese ha grazie a Monti è anche maggiore di quella che si merita. La continuità di gestione è importante.”
  • La Spagna. Ovviamente era peggio di quanto si pensasse. E anche qua lo sapevano tutti, tranne evidentemente quelli che rilasciano i dati sulla salute economica del paese. I nuovi dati sono: debito pubblico 85,3% del PIL2012 e 90% del PIL2013. Il deficit del 2011 è stato revisionato da 8,9% a 9,44%, quest’anno sarebbe di 7,4% ma ovviamente attendiamo revisioni e revisioni delle revisioni.
  • Banche spagnole. La metà delle banche (7 su 14) sono state bocciate al superfacile stresstest. Le sette bocciate hanno bisogno di 54 miliardi di Euro. Si attendono revisioni sulla quantità necessaria per salvarli, e sul numero di banche sane. Le banche già nazionalizzate hanno bisogno di altre 49 miliardi. Si attendono revisioni.
  • Tramite rischiocalcolato arriva la notizia che il mercato immobiliare non è più zoppicante. È in carrozza a rotelle. Le compravendite secondo trimestre 2012 rispetto al 2011 -24,9%.

5 responses to “L’Osservatorio 1 ottobre 2012”

  1. Anonimo says :

    Qualcuno mi spieghi come possa il presidente del consiglio di un governo tecnico, ovvero nominato direttamente dal presidente della repubblica, avere un secondo mandato senza andare alle elezioni.

    Mi piace

  2. Pinnettu says :

    Aggiungiamo anche il disastro del mercato dell'auto e il quadro, se possibile, si fa ancora più cupo.

    Rispetto a Settembre del 2011 calo di immatricolazioni del 25,7% in Italia e del 38,6% in Spagna.

    Mi piace

  3. Medo says :

    Legalmente, in effetti, non è possibile. Ma non vuol dire che non potrà.

    Mi piace

  4. Medo says :

    In Slovenia, dove son stato di recente, vedere un'auto costruita/venduta dopo il 2008 è impossibile. Pare abbiano avuto il record negativo d'Europa degli ultimi 40 anni (-68% su base annua), anche peggio che durante la guerra contro la Yugoslavia (duro pochi giorni). Solo che c'è, nel 2012, la penuria senza guerra.

    Mi piace

  5. Anonimo says :

    Non siamo ancora in una dittatura ma in una democrazia, ci sono regole ben precise.
    Monti può candidarsi alle elezioni come qualsiasi altro candidato, basta che trovi un partito disposto a sostenerlo, e mi pare che partiti disposti a farlo ce ne sono eccome.
    Un conto però è presentarsi alle elezioni ed eventualmente vincerle un conto è rinnovare automaticamente il governo senza fare elezioni. La seconda possibilità è contemplata dalla nostra costituzione?, non mi sembra proprio, vorrei l'opinione di qualcuno più informato.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: