TA Brent 19 settembre

In effetti il tuffo del Brent degli ultimi giorni è notevole. Siamo già a 108 dollari, un bel -6,7%. E come dice il commentatore Davide del post precedente sul Brent, potrebbe scendere a ca 103 dollari, dove c’è un importante livello fibonacci (50%) che coincide con il rintracciamento 38% se si usa il massimo di marzo invece del massimo della settimana scorsa.

Che strano si direbbe, il QE non dovrebbe tenerlo sotto le braccia?
Vediamo cosa è successo dopo gli altri QE.

QE1:

In una prima fase è sceso 26%, per poi durante i prossimi mesi salire 124% al suo valore massimo in gennaio 2010.

QE2:

Sempre una discesa, anche se più mite, di 6,5%, e poi una salita di 52% fino a aprile 2011. Dopodiché non bastava più la dinamite.

Normalizzato si presenta così (l’idea è di ZH), e aggiungo anche gli ultimi 4 giorni post-QE3:

A questo punto direi che una discesina iniziale post-QE è una cosa dovuta. A cosa sia dovuta rimane da chiarire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: