WEO e il non convenzionale

Senza avere accesso al WEO completo devo dedurre cose da per esempio il factsheet, scaricabile dal sito IEA. Bene.

Guardiamo il loro New Policies Scenario, in cui esiste una certa volontà politica a mettere dei limiti al consumo di energia fossile.

In questo scenario per il 2035 il mondo aumenta lentamente il consumo di petrolio, fino ad arrivare a 99 milioni di barili al giorno. Nel 2010 ne consumavamo 87.  Tutto il consumo nuovo deriva dall’espansione del settore trasporti nelle economie emergenti. Nonostanto i motori sempre migliori, l’aumento della flotta di veicoli dal miliardi di oggi ai 1,7 miliardi del 2035 (+70%) ovviamente aumenterà la domanda.

Per quanto riguarda le macchine elettriche, il WEO almeno dice la verità: Alternative vehicle technologies are emerging…but it will take time…  Quindi neanche una stima per l’uso di veicoli alternativi nel 2035 perché saranno comunque meno di una goccia nel mare.

Poi, la produzione globale arriverà a 96 milioni di barili. Già qua ci mancano 3 milioni di barili al giorno. Due Libia. E il numero 96 (di produzione) o 99 (di domanda) non è solo greggio, ma anche di NGL e petrolio non-convenzionale. A growing share of output comes from natural gas liquids and unconventional sources.

Di greggio convenzionale produrremo su un plateau di 69 milioni di barili al giorno, poco sotto il record storico del 2008 di 70 milioni di barili. Dopo il 2035 comincerà il declino graduale, prima a 68 milioni di barili.

Ricapitoliamo: avremo bisogno di 99 milioni, e produrremo 69 milioni. I restanti 30 sono biofuels, NGL e non-convenzionale, così composto:

  • 18 milioni dalle frazioni liquide del gas naturale
  • greggio non-convenzionale 10 milioni di barili
  • 4 milioni di biofuels, un aumento di 3 volte, grazie a $1.400 miliardi  di sussidi nel periodo.

Nel 2010 abbiamo prodotto 8,5 milioni di barili al giorno di NGL, quindi deve aumentare di 110% per il 2035. Più che raddoppiare.

Come al solito non si trovano numeri affidabili sulla produzione di non-convenzionale nel mondo, ma dal grafico 3.17 del key-graphs:

si vede che l’aumento al 2035 è di ca 6,5 milioni di barili al giorno. Da questo devo dedurre che oggi abbiamo una produzione di ca 3,5 milioni di barili di non-convenzionale al giorno (10-6,5), e per arrivare a 10 deve triplicare.

Quindi nei prossimi 25 anni faremo una gran fatica a produrre il convenzionale, perché produrre su un plateau significa fare fatica. In più dovremo raddoppiare una fonte, gli NGL, e triplicare altre due fonti, che entrambi richiedono investimenti estremamente alti per arrivare alla quantità richiesta, e che entrambi hanno EROEI notevolmente più bassi del convenzionale.

L’energia necessaria per produrre le fonti fossili nuove non potrà che arrivare dal carbone, già vincitore del decennio 2000-2010, visto che non possiamo certo sprecare il petrolio per produrre petrolio. Che faremo quegli investimenti è più che sicuro, anche di fronte a maggiore volatilità dei prezzi. Un non impossibile crollo della Cina potrebbe dare qualche anno di sollievo sul costo.

3 responses to “WEO e il non convenzionale”

  1. andreaX says :

    il WTI ha superato i 100 dollari al barile.

    Mi piace

  2. medo says :

    “Di greggio convenzionale produrremo su un plateau di 69 milioni di barili al giorno, poco sotto il record storico del 2008 di 70 milioni di barili. Dopo il 2035 comincerà il declino graduale, prima a 68 milioni di barili.”

    Nel 2035 avremo altri problemi e non potremo controllare questo dato che defiinire fantasioso è poco. Pura follia sperare di cavar fuori ancora 68 mln di barili giornalieri di convenzionale a quella data.

    Mi piace

  3. Paolo B. says :

    Ma che bello! C'è sempre qualcuno che si diverte a fare stime sulla carta totalmente ipotetiche sull'ipotetico consumo nel 2035. Stupisce vedere l'esplosione dei biocarburanti (facendo morire di fame quante persone?) e l'uso del carbone (picco di quello di buona qualità previsto da Aspo intorno al 2025). Per non parlare del petrolio non convenzionale! Su quello convenzionale non dico nulla, semmai ce ne sarà ancora di estraibile a costi competitivi nel 2035.
    A quei bravi impiegatucci che stilano grafici e diagrammi relativi a quel lontanissimo anno, consiglierei di provare a ipotizzare se ci sarà ancora una (in)civiltà tecnologica così come la conosciamo oggi…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: