Alitalia. Se li conosci li eviti.

Agg. 10 novembre: Dopo aver contattato l’ufficio stampa di Alitalia, perché sono gli unici indirizzi email di Alitalia che si trovano in rete, e visto che l’assistenza non poteva fornirmi un indirizzo mail valido perché “Alitalia non ha gli indirizzi mail, signora”, mandando loro un sincero augurio di buona lettura del post sul mio blog e anche su rischiocalcolato, sono stata contattata, prima telefonicamente e poi via mail, dal Customer Center, che mi ha gentilmente offerto un voucher di 100€ da spendere su un viaggio con Alitalia entro un anno. Grazie, Alitalia, ci penserò.

Questa mattina sono entrata nel sito dell’Alitalia per pura curiosità, magari i biglietti per Roma erano alineati con quelli del treno, visto che ci devo andare per trovare una amica.

I prezzi erano più che buoni, e io stracontenta della superofferta.

Ruck zuck, tre biglietti comprati, 101 euro.

Messaggio sul cellulare: “È stata richiesta un’autorizzazione di 101,32 euro per la tua CartaSi etc etc – WWW.ALITALIA.COM – ROMA”

Messaggio sul computer invece:

Messaggio sulla mail:

Gentile Cliente, siamo spiacenti, ma per un problema tecnico non è stato possibile completare l’acquisto. La tua prenotazione e’, invece, confermata e verrà mantenuta per le prossime 24 ore. Chiama il Numero Unico 06 2222, seleziona il tasto 4 e comunica il codice della tua prenotazione, xxxxxx. Potrai così ottenere l’emissione del biglietto.

Detto fatto, chiamo il 06.2222.

Il numero 062222 del customer care Alitalia non esiste più e mi chiedono di chiamare il 892010, a una tariffa maggiorata, 16 cent allo scatto e poi 48 cent al minuto.

Dopo aver chiamato il 892010 una decina di volte – la linea viene sempre tagliata dopo la scelta dell’opzione – decido di chiamare il numero 06.65640 come indicato dal messaggio sullo schermo.

Ovviamente il 06.65640 non riesce ad aiutarmi ma decidono lo stesso di inoltrare la mia chiamata a una persona che potrebbe aiutarmi.

Questa signora mi dice, “Ah, si, c’è un problema con il pagamento, ora aggiungiamo la cifra mancante e dopo le mando i biglietti via mail. Procedo?

Io: ma quale cifra mancante?

Lei: I biglietti non costano 44 euro, costano 800. Hm. Vuole che verifichi?

Io: Grazie, si.

Lei (dopo un minuto di assenza): I prezzi sul sito sono sbagliati. Domani verrà contattata dall’Alitalia quando avranno deciso se rispettare i biglietti venduti o se rimborsarli.

Io: Ma avrei bisogno di sapere oggi cosa succede, perché altrimenti mi devo organizzare in un altro modo.

Lei: Oggi non si saprà niente. Ma lei può provare a chiamare questo pomeriggio.

E dopo aver chiamato di nuovo 10 volte un numero dove mi buttano sempre giù la linea, ho chiamato di nuovo il 066540 dove mi assicurano che il 892010 è perfettamente funzionante, e che è il mio telefono che non è compatibile con il 892010 (??).

Quindi ora sono in chat con l’assistenza. Dove però dopo il messaggio iniziale non mi hanno più scritto niente.

Dopo aver giurato mai più Air France, mai più Iberia, mai più TAP, mai più Delta (ma esistono ancora?), non parliamo ovviamente di Air Algeri e Air Afrique, mai più Ryan Air etc, Vi dico : MAI PIÙ ALITALIA. Basta.

5 responses to “Alitalia. Se li conosci li eviti.”

  1. Paolo B. says :

    Tu che conosci benissimo le implicazioni del picco sul nostro stile di vita, hai ancora fiducia nella vitalità e serietà delle compagnie aeree? Che razza di servizio alla clientela potrebbero offrire? Figurati quelli via internet…

    Mi piace

  2. andreaX says :

    Se devi andare da Roma a MIlano meglio Ryanair

    Mi piace

  3. medori@gmail.com says :

    Siamo chiaramente innanzi ad una frode… Ah, RyanAir esisterà ancora dopo i prossimi tagli nazionali alle compagnie aeree sovvenzionate? Mah… Ryan Air in Italia ed in Francia opera ESCLUSIVAMENTE poichè il mancato guadagno sulle tratte è rimborsato da una spesa pubblica (locale più che altro). In Francia con i tagli agli enti locali degli ultimi mesi, RyanAir sta facendo letteralmente le valigie (ma AirFrance non ha più una capacità di colmare questi vuoti, quindi gli aeroporti restano desolatamente vuoti, anche quelli in fase di ampliamento e ammodernamento). Che bel mondo ci aspetta, se avete un figlio genio che vuol fare l'ingegnere aeronautico, dategli tante mazzate finchè non lo stordite e si iscrive all'istituto agrario.

    Mi piace

  4. fausto / fardiconto says :

    In linea di principio credo di poterti condividere. Quanto all'istituto agrario non so, ci penso quando guardo i campi alle erbacce; e quando medito sul fatto che sono dovuto fuggire io stesso da quei campi che, incredibile ma vero, non ci permettevano più di campare.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: