Chiacchiere petrolifere

Sapevamo già la fine del film OPEC 13 – The return of the oil. Ovvero che non ci sarebbe stato.

E il Brent ovviamente è salito a 118 dollari.

–Agg ore 17: Secondo un nuovo articolo su reuters l’Arabia Saudita aumenterà unilateralmente la produzione.

Saudi, the only country with significant spare capacity, will now raise output unilaterally.

Earlier in the week a Gulf official said Saudi was already raising output by at least 500,000 bpd in June to 9.5-9.7 million bpd.

Gli altri non vogliono aumentare, perché non è minimamente possibile prevedere che direzione prenderà la domanda durante i prossimi mesi.

Ovviamente anche l’Arabia Saudita lo sa che siamo sull’orlo, ma in qualche modo deve ripagare gli Stati Uniti per la presenza della quinta flotta a Bahrain, la domanda è solo se ce la faranno.

—fine agg

Detto questo, devo anche raccontarvi che ho di nuovo parlato con un alto dirigente nei servizi petroliferi, che mi ha ripetuto quello che mi aveva detto un mio conoscente dello stesso business. E cioè che non ci sarà nessun problema ad aggiungere quel 1% di produzione annua in più, visto che per esempio loro sono sempre riusciti in passato a tirare fuori queste nuove tecnologie, e ci riusciranno anche in futuro.

Mi ha anche detto che non abbiamo affatto raggiunto il picco della produzione.

Chi ha ragione? Lo sapremo fra cinque anni, quando possiamo fare dei bei grafici a distanza.

Tag:,

4 responses to “Chiacchiere petrolifere”

  1. Pinnettu says :

    A prescindere dal fato che ci sia la capacità di aumentare la produzione (comunque un certo margine molto probabilmente esiste), la decisione di non aumentare viene proprio nel giorno in cui l’EIA conferma e, anzi, rivede all’insù le stime sulla domanda 2011.

    Nell’ultimo Short-term energy outlook, infatti, l’EIA stima l’aumento della domanda per il 2011 in 1,7 milioni di b/g.

    Ovvero si passa dai 86,6 del 2010 (già record assoluto) ai circa 88,3 dell’anno in corso.

    Difficile da parte OPEC sostenere che non ci sia bisogno di ulteriore produzione nei prossimi mesi.

    Mi piace

    • oronero says :

      …e facile vedere come i miei “executive” non si ricordano mai che gli stessi produttori di petrolio consumano sempre di più. Soprattutto qua in Brasile, dove c’è stata una esplosione della ricchezza comune, dovrebbero tremere, contano di esportare tanta di quella roba, e invece la consumeranno tutta loro.

      Mi piace

  2. Terenzio Longobardi says :

    Tra dirigenti petroliferi in pensione (come quelli di ASPO) e dirigenti petroliferi in attività credo di più ai primi sul picco del petrolio.
    Poi, da un recente rapporto dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas italiana leggiamo che: “Nessun elemento sembra confermare un ruolo determinante della speculazione finanziaria: “Importanti istituzioni, come il Fondo Monetario Internazionale, la Commissione europea, il Tesoro Britannico o la Commodity Future Trading Commission degli Stati Uniti hanno spiegato il forte aumento del prezzo del petrolio nella prima metà del 2008 sulla base dei fondamentali del mercato petrolifero, stante l’assenza di evidenze empiriche a dimostrazione di effetti significativi sui prezzi dovuti alla speculazione finanziaria”, … “tutte le analisi statistiche finora condotte non hanno evidenziato un rapporto di causalità tra l’aumento dei volumi delle transazioni sui mercati dei future petroliferi e la volatilità del prezzo spot”.

    Mi piace

  3. Pinnettu says :

    Incredibile OPEC!!

    Dopo neppure 2 giorni dalla decisione di non alzare i livelli produttivi (sempre che possano farlo si intende) oggi l’OPEC lancia l’allarme per la seconda parte dell’anno, dove la domanda di greggio, in continua crescita, potrà generare un forte squilibrio nel rapporto fra domanda e offerta.

    A questo punto spieghino perchè non vogliono aumentare la produzione.
    Dovrebbero forse amettere che sono quasi al limite!?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: