Nuovo Oil Spill Golfo del Messico

Arrivano le prime notizie di un altra perdita di petrolio nel Golfo del Messico.

La perdita è distante solo 20 miglia dal luogo dell’incidente Deepwater Horizon, e si potrebbe quindi trattare di una fuoriuscita collegata a quella precedente. Ai tempi si parlava della possibilità che il petrolio potrebbe uscire in un altro posto, anche se riuscivano a chiudere il pozzo danneggiato.

In superficie si vede una macchia grande 100 x 12 miglia, quindi 160 x 19 km, più o meno un rettangolo Milano – Genova – Recco – Lodi – Milano.

La macchia si trova a 48 km di distanza dalla costa della Louisiana, sopra il giacimento Matterhorn di 850m di profondità. Matterhorn fu scoperto nel 1999, e ha una capacità produttiva di 35.000 barili al giorno, anche se la media è sui 5.200 barili al giorno.

La piattaforma Matterhorn SeaStar che opera il giacimento è proprietà della W&T Offshore Inc.

Quindi la domanda è: SeaStar o  Deepwater Horizon?

Chi ha deciso di investire in BP dopo il macellamento dell’azione ad aprile, guadagnandoci certamente un bel po’, farebbe bene a studiare in dettaglio questi ultimi sviluppi. Chissà domani mattina cosa succede.

Aggiornamento. Qualcuno lo sapeva già venerdì pomeriggio:

E poi chissà cosa succederà con i drilling permit di ATP Oil & Gas, BHP Billiton, e Noble Energy. Potranno davvero riprendere le attività ora?

One response to “Nuovo Oil Spill Golfo del Messico”

  1. poldo alias marco says :

    Vorrei chiedere a questo autorevolissimo blog una cosa: se uno è un dittatore cattivo eccetera, invece di spendere un sacco di soldi in armi che poi quando l’america ti attacca non servono a nulla (perchè ti bombardano da mille miglia e non puoi difenderti), non ti converrebbe comprare piuttosto 4 o 5 sommergibili posamine piccoli, tenerli pronti alla bisogna, e piazzare esplosivi alla base delle piattaforme petrolifere che estraggono il petrolio in alto mare?
    Così facendo quando ti attaccano tu sei pronto a fare dei danni gravissimi al tuo nemico, magari provocando un immane sversamento di petrolio nel golfo del messico, cosa che metterebbe i tuoi aggressori in una posizione molto difficile….
    Difficile farlo? Ma se hai delle piattaforme petrolifere lungo le tue coste, cosa ti costa minarne le fondamenta e provocare uno sversamento di petrolio apocalittico?
    Se poi il mare in questione è un mare chiuso e con un ricambio d'acqua ridicolo, il Mediterraneo per fare un esempio, non ti converrebbe fare esplodere alla base 4 o 5 piattaforme petrolifere, creare un casino immane tipo Golfo del Messico e quindi lanciare una salva di missili dalle coste contro le squadre che dovessero tentare di chiudere lo sversamento?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: