E perché è sceso il greggio

Il greggio oggi è sceso di qualche punto, nonostante il futuro non sia certo più sicuro di ieri. Il motivo è che sia ICE che Nymex hanno aumentato i margini che i trader devono avere per poter comprare e vendere contratti futures di petrolio. Prima ICE e poi Nymex.

Nymex ha aumentato il margine a $6.075 per contratto da $5.063.

ICE da domani applica il nuovo margine $5.200 su da $4850.

O qualcosa del genere, è troppo tardi per fare doppi controlli.

Mi aspetto che appena il mercato si sia un minimo abituato ai nuovi livelli, riprende la passeggiata insù.

Per non dare troppo nell’occhio, e nascondere l’aumento dei margini ai media, pare che dei trader abbiano sparso la voce che Gheddafi ha fatto una mossa hitleriana e si è suicidato, fedele alla sua promessa di morire su suolo libico. Purtroppo velocissimamente il link alla notizia è sparita dalla circolazione, giustamente.

Invece ovviamente il petrolio ha perso momentum per l’aumento dell’investimento iniziale necessario per comprare i contratti.

Sono proprio i margini che caratterizzano i futures. Se compri degli azioni, paghi subito tutto quello che devi. Per aprire un contratto future, e non dipende se vuoi vendere o comprare il petrolio, non è necessario pagare tutto il valore di quello che compri, ma solo una specie di cauzione, che viene deciso dalla borsa dove apri il contratto. Questa cauzione è il margine.

Questo margine non è fisso, ma può essere cambiato dalla borsa se ritenuto necessario per ridurre o aumentare la volatilità. Dividendo il margine iniziale per il valore totale del contratto viene la percentuale, comunque di solito tra i 5% e i 20%. Infatti, con il Brent a 110$ il margine era meno di 5% ormai.

Questi margini permettono un effetto leva notevole, che porta a grossi guadagni, ma anche a grandi perdite, se la scommessa va nella direzione sbagliata.

Se la dimensione del contratto di petrolio greggio è di 1.000 barili, un contratto è pari a 159.000 litri.

Il tick minimo è di $0,01, quindi ogni centesimo che il prezzo del petrolio sale o scende, il valore del contratto sale o scende di 10$ (0,01$*1000 barili).

Diciamo che il prezzo iniziale di un contratto è di 92,35$, e il prezzo finale quella giornata di 92,89$, quindi 54 centesimi di differenza. 0,54*1000=540 dollari.

All’inizio della giornata il contratto vale 92,35 * 1000 = 92.350$

Il valore a fine giornata è di 92.890$

=>Il contratto quel giorno è salito di 540$, o 0,58%.

Ma i 540$ valgono in realtà molto di più di 0,58%, perché il trader non aveva pagato quei 92.350$ all’inizio della giornata, ma solo il margine chiesto dalla borsa. Per esempio 5.063$.

540$ su 5.063 sono ben 10,7% di guadagno in un giorno.

Questo si chiama effetto leva, e può ovviamente anche portare a delle perdite pazzesche. 54 centesimi in meno si traduce in una perdita di 11,9% in un giorno.

Se ora il margine viene aumentato dalla borsa, per ridurre la volatilità, diciamo a 6.075$, cosa succede?

Un guadagno di 540$ sono solo 8,88%. Anche la perdita come percentuale è meno grave, solo 9,76%.

Quindi meno interessante per i trader, visto che la possibilità di guadagnare è diminuita.

Direi che guerre, rivoluzioni, peak oil, disastri ambientali stanno aumentando molto la difficoltà di prevedere i movimenti del petrolio. Se questo significa più o meno persone che cercano di guadagnarci, non lo so. È sempre più simile al gambling.

Tag:, , , ,

3 responses to “E perché è sceso il greggio”

  1. Medo says :

    Ultimi dati del NET IMPORT dell’area OCSE… Si va sempre più giù, che è il dato che ci interessa di più. Come area OCSE abbiamo piccato a dicembre 2005, come picco di disponibilità di prodotto importato pro-capite invece, attorno al marzo 2001. http://www.theoildrum.com/files/FIG_05_OECD_NET_IMPORTS_SEP_2010.PNG
    Non grido e non spero nella catastrofe, ma faccio notare che ragioni di essere ottimisti ce ne sono solo per chi sbaglia “tabelle” o segue false piste.

    Mi piace

    • oronero says :

      Si certo. Qualsiasi notizia di questo tipo abbasserà il prezzo solo momentaneamente, come ho scritto nel post: “Mi aspetto che appena il mercato si sia un minimo abituato ai nuovi livelli, riprende la passeggiata insù.”

      Fino al prossimo livello di massima sofferenza.

      Mi piace

Trackbacks / Pingbacks

  1. Oro e Argento - Pagina 115 - I Forum di Investireoggi - 3 maggio 2011

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: