Prezzo del petrolio, aggiornamento #2

Un altro esperto con più di 50 anni di esperienza dei fossili è Charles Maxwell di Weeden & Co. Anche questo signore prevede prezzi molto più alti, ma per un motivo diverso.

Secondo lui i prezzo bassi che vediamo ora, intorno ai 70$, dipendono dai magazzini pieni. L’economia debole americana ha diminuito la domanda, e benzina e diesel sono in eccesso di offerta. Ma la cosa interessante è che storicamente questi livelli di magazzino porterebbero a prezzi molto più bassi ancora, intorno ai 60$. Quindi secondo Maxwell sta succedendo anche qualcosa di diverso dal solito.

L’eccesso di liquidità (di soldi) creato dalle banche centrali (che stampano nuovi soldi a go-go) deve essere assorbito da qualcosa, e solo una piccola parte può essere investita in oro. Il resto va nel petrolio, sia fisicamente che in barili di carta.

Maxwell dice che il prezzo attuale è il risultato del mercato in equilibrio, con troppa liquidità in giro, e magazzini pieni. Quindi quando India e Cina riprendono, e America si rafforza, ci sarà un restringimento nel mercato.

La stima di Maxwell è di 150$ nel 2015 e 300$ nel 2020.

Soprattutto la domanda cinese continua forte, stanno vendendo macchine alla velocità della luce: solo nel 2009 13,6 milioni.

Il governo cinese sta lottando per portare anche l’infrastruttura all’altezza del parco macchine, ma nel frattempo i cinesi si dovranno abituare a stare in coda…100km di coda, 10 giorno fermi in autostrada per Beijing.

Tornando da Maxwell, la crescita in India e Cina continua aumentando:

In questo periodo l’offerta di petrolio cresce circa 1-1,5 % all’anno, e pensiamo che entro il 2015 raggiungerà un punto in cui non è affatto in crescita, oppure, solo il 0,5 % vs 1,5 % della crescita della domanda.

Il lato fisico del mercato sentirà l’effetto dell’offerta ridotta rispetto alla domanda crescente nel anno 2013, ma sul lato finanza si vedrà qualcosa muoversi già nel 2012.

Secondo i miei calcoli, siamo in un sacco di guai per l’energia negli Stati Uniti e nel mondo intorno al 2012-2015. Ecco dove possiamo vedere le onde venire verso riva, e ora abbiamo paura. Poi colpiscono la riva verso il 2015, e penso che avremo il picco del petrolio per tre o quattro anni, un plateau verso la fine del decennio.

Ma peak oil non esiste neanche nel suo mondo:

Non avremo la capacità di far fronte alla crescente domanda, la nostra incapacità di produrre il barile incrementale come un gruppo. Il petrolio comunque ci sarà anche tra 50.000 anni.

Una parola intelligene:

Avremo bisogno di una metropolitana molto più completa e un sistema di trasporto autobus. Le cose cambieranno molto. Io non credo che cambierà la qualità della vita, solo che sarà una qualità diversa.

In questo momento stiamo usando più petrolio ogni anno, quando dovremmo imparare a usare meno petrolio ogni anno. Naturalmente, il mercato ci insegnerà a use meno petrolio, aumentando il prezzo ad un punto dove non abbiamo scelta. Questo sarà un doloroso, duro, lungo processo.

Fra 25 anni finalmente vedremo la luce:

Ma tutti i problemi saranno risolti, e la nostra vulnerabilità inizierà a migliorare, penso, intorno al 2025. Tra il ’30 e il ’35 avremo questo problema energetico abbastanza bene sotto controllo.

Ho aggiornato il grafico con la previsione di Maxwell, e aggiunto la previsione di Deutsche Bank per il resto del 2010, di 70$ al barile. 

Nonostante la recessione l’EIA nel suo Short term energy outlook aumenta il prezzo per il 2011 a 84$ da 83$.

Anche la IEA prevede prezzi in aumenti, 86$ per il 2015.

L’analista e scrittore Jeff Rubin (Why Your World Is About To Get A Whole Lot Smaller) lo prevede a 225$ per il 2012. Ma Rubin è già stato smentito perché la sua previsione di 100$ per il 2010 sembra improbabile visto che l’industria non ha sostenuto un picco di 87$ all’inizio di maggio.

Grafico aggiornato e sempre più colorato:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: