Alcanivorax dove sei?

L’unica scusa che i scienziati pro-BP (i propri, ma anche quelli della NOAA) hanno presentato per usare il velenosissimo e datato Corexit come dispersante nel Golfo del Messico, era che il Corexit avrebbe disgregato il greggio in parti piccole che sarebbero stati molto più facile da digerire per il microbo mangiapetrolio più importante, l’Alcanivorax borkumensis.

Corexit contiene il solvente 2-butoxyethanol (prodotto petrochimico tra l’altro), cancerogeno per gli umani e tossico per animali e altre forme di vita.

Dopo una perdita di petrolio il microbo Alcanivorax velocemente comincia a popolare la zona/le acque contaminate, e inizia il suo lavoro. L’Alcanivorax è capace di scomporre gli alcani del petrolio e usarli come cibo, inoltre è uno dei pochi microbi capaci di digerire sia azoto organico che inorganico, ed è anche capace di usare idrocarburi in altri modi rispetto a tipi di microbi diversi. Un supersimpatico microbo insomma.

Per facilitare il suo lavoro la BP quindi ha pensato bene a inquinare le acque di Corexit, anche clandestinamente, di notte.

Allarmato da quello che vedeva, il lavoratore VOO (Vessels Of Opportunity, programma BP) ha chiamato la Guardia Costiera per riferire quello che riteneva fosse una società privata contrattata per irrorazione di disperdenti. “Siamo stati poi detti dalla Guardia costiera che avevano esaminato l’incidente, e ci hanno detto che quello che abbiamo visto sono state le barche a vuoto che aspirano il petrolio, e stavano risciacquando le cisterne”, ha detto. “Ma sappiamo che questa è una menzogna e che la BP sta utilizzando queste imprese private da altri stati (americani) per spruzzare il disperdente di notte e che stanno utilizzando anche gli aerei per farlo.”

Lui ha lavorato nel programma VOO cercando il petrolio. Quando la sua squadra avrebbe trovato il petrolio, alla denuncia, sarebbero sempre stati mandati via senza una spiegazione o la possibilità di pulire. “Ci hanno fatto abbandonare queste missioni”, ha detto. “Due giorni fa ho abbassato un’asta in una massa di petrolio per cinque minuti, mi hanno detto di interrompere la missione, e quando ho tirato su l’asta era imbevuta in olio. Che diavolo ci fanno fare la fuori se poi non ci lasceranno lavorare per ripulire il petrolio? “

Secondo la gente colpita la BP sta solo cercando di nascondere il petrolio in modo da abbassare le multe che poi pagherà, ma il motivo ufficiale è quello di facilitare la rimozione.

Ora un certo Dr. David Valentine, dice che non ci sono tracce di Alcanivorax nel golfo e che i suoi studi indicano che forse il Corexit stia interferendo con batteri che dovrebbero mangiarsi il petrolio. Le ipotesi sono:

  • che il microbo non riesce a legarsi al petrolio, visto la presenza del Corexit
  • che il Corexit stia amazzando il microbo
  • che il petrolio per colpa del Corexit si trova a profondità così basse che il microbo non sopravvive alle temperature bassissime.

La profondità avrebbe comunque fatto lavorare più lentamente i microbi, ma ora emerge il problema che i microbi non si sono proprio presentati a cena. Normalmente il greggio sale in superficie, dove evapora, e il resto viene tolto o bruciato. Galleggiando sulle onde disgrega naturalmente in parti più piccole digeribili dai microbi. Ma il petrolio ora è stato scomposto a profondità tali che le gocce per colpa della pressione elevata non riescono a salire nell’acqua per arrivare in superficie.

Fallimento totale. I scienziati BP si sono basati su studi più che dubbiosi per effettuare quello che sembra un esperimento scientifico incontrollato, e che invece ha solo aumentato il disastro ecologico. Il petrolio contiene sostanze chimiche come benzene, metalli, arsenico, e idrocarburi aromatici, alcuni cancerogeni, altri che causano difetti congeniti o aborti.

Nel frattempo la FDA ha ammesso di non effettuare prove sui pesci del golfo, perché non si aspettano aumenti di queste tossine per colpa del petrolio:

Questo nonostante scienziati importanti, come Dr. Ian MacDonald e Dr. Lisa Suatoni testimonano che il petrolio rimarrà fermo e tossico per decenni:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: