O R O N E R O

Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. Mark Twain

Lista di roba da vendere

Pubblicato da oronero su 23 maggio 2011

E via zerohedge oggi la lista dei beni dello stato greco che saranno svenduti:

• The concession of ports and airports with long-term contracts
• The extension of concession period for Athens International Airport
• The sale of a stake of Public Gas Corporation
• The sale of a 49% stake of Casino Mont Parnes
• The privatization of state lotteries through concessions
• Finding a strategic investor in Hellenic Post
• The sale of a stake of OTE, Hellenic Defense Systems and Larko
• Renewal of OPAP’s licenses
• Licenses for online betting and “slots”
• The concession of Egnatia Odos
• The sale of TRAINOSE
• The sale of state stakes in banks (Hellenic Postbank, ATEbank, Consignment and Loans Fund)
• The privatization of water supply companies (EYDAP, EYATH)

Il tutto a 15 miliardi di Euro.

Quindi vendono il gas, l’acqua, le ferrovie (trainose), porti e aeroporti, a 15 miliardi di euro che sono neanche il 10% di quello che devono le banche greche all’estero, oppure solo il 3,3% del debito pubblico. Mossa geniale. La vendi una volta, e poi non la vendi mai più. A meno che il governo post-UE non decida di riprenderseli.

About these ads

4 Risposte a “Lista di roba da vendere”

  1. poldo alias marco ha detto

    Ma non solo oronero, pensa un pò se questi si svendono queste società in cui hanno messo mogli figli padri amici parenti (peggio di Alemanno) nei consigli di amministrazione e nei posti chiave dirigenziali a centinaia di migliaia di euro l’anno.
    Cioè adesso la classe dirigente Greca dovrebbe dire ai suoi figli amici e parenti che devono andare a friggere le patatine in inghilterra o a lavorare in germania perchè poverine le banche inglesi e tedesche devono essere risarcite.
    Il problema bancario verrà risolto nell’unico modo possibile, togliendo alle banche la capacità di creare moneta.
    Le banche devono prestare solo i capitali che già possiedono in ragione dei depositi, garantiti da una assicurazione tra tutte le banche, con la copertura ulteriore dello stato. La riserva frazionata va abolita. Milioni di parassiti bancari vanno licenziati in tronco.
    Si dirà, e chi mi fa il mutuo per l’acquisto della casa?
    Nessuno, se non hai soldi e garanzie. Però così i prezzi degli immobili e degli affitti scendono.

  2. andreaX ha detto

    I sacrifici saranno inevitabili per i greci, ormai sono arrivati ad un punto in cui non è più possibile tornare indietro.
    IL problema è che i scarifici da qui a poco saremo costretti a farli tutti, non solo i greci.

  3. Pinnettu ha detto

    OT

    Per quanto può valere (non si contano le previsioni sballate di banche d’affari e agenzie di rating), Goldman Sachs vede il Brent a 140 $/b per il 2012.

    A supporto di tale previsione vengono citate: aumento della domanda oil a livello mondiale e progressiva erosione di riserve e spare capacity dell’OPEC.

    L’unica differenza (di rilievo però) rispetto agli scorsi anni e che stavolta si fa riferimento a spare capacity e riserve. In passato gli aumenti erano sempre giustificati dagli scarsi investimenti e mai da problemi legati alla consistenza delle riserve.

    • oronero ha detto

      Si vede che hanno finalmente mandato una spia CIA in AS a vedere quanto c’è effettivamente nei pozzi. Oppure hanno troppe posizioni long delle quale si devono liberare per vari motivi, tipo il dollaro più forte in vista del default greco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 48 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: