O R O N E R O

Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. Mark Twain

Correlazione petrolio – difesa

Posted by oronero su 12 agosto 2010

Per pura curiosità ho cercato di capire se esiste una correlazione tra produzione di petrolio e dollari spesi per la difesa. Prendendo il solito BP Statistical Review of World Energy per i dati sulla produzione, e dati SIPRI sulla difesa, ho creato il seguente grafico:

Correlazione debole al massimo, 0,46 ca. I produttori di petrolio devono difendere il petrolio, questo è sicuro, ma devono difendere anche molte altre cose. Paesi come l’Italia, gli Stati Uniti, il Regno Unito, l’India, la Danimarca, la Cina, tutti pieni di risorse di altri tipi, come turismo, arte, cultura, carbone, foreste, acqua, democrazia o dittatura, non importa, tutto da difendere.

Usando solo i paesi del Medio Oriente invece, trovo una bella correlazione lineare di 0,95:

I paesi del golfo sono gaussiani sulla difesa del petrolio, il resto del mondo no. Sono paesi con praticamente una sola fonte di reddito, cioè il petrolio, e i soldi che spendono per la difesa è correlata al reddito. Meno petrolio, meno aerei per la difesa. Togliendo gli Emirati Arabi (UAE) la correlazione aumenta ancora, a 0,96, forse perché gli UAE sono stati più intelligenti e hanno puntato anche sul turismo.

La situazione sembra fragile. Una volta finito il petrolio, non potranno più difendere se stessi e le proprie risorse idriche.

Perché quando il petrolio inizia a mancare, i paesi del golfo guadagneranno molto meno, ma avranno allo stesso tempo ancora più bisogno di difendersi da chi il petrolio non ce l’ha proprio.

Per ora la correlazione è positiva (più petrolio – più difesa), ma penso che in futuro ci sarà una perfetta correlazione negativa, cioè meno petrolio – più difesa, finché ci sono ancora soldi da spendere.

Ho fatto dei test veloci per un alcuni paesi (US, Russia, Saudi, Messico, UAE, Norvegia), per vedere se esisteva già questa correlazione negativa. Per ora non ho trovato nessuna correlazione negativa, tranne che per gli US, dove in effetti una diminuzione della produzione è accompagnata da spese crescenti, corr neg -0.34 (debole). Ma gli Stati Uniti hanno annunciato che per l’anno prossimo le spese dovranno scendere di 100 miliardi US$. Taglieranno burocrazia i Washington, e battaglioni interni, non certo sulla guerra in Afghanistan.

About these ads

2 Risposte to “Correlazione petrolio – difesa”

  1. RICCardo gallottini said

    eccellente analisi.
    Ci sarebbe tanto da dire!
    brava!

  2. oronero said

    Grazie!
    Ma ho sbagliato sulla guerra in Afghanistan, gli US addirittura si ritirano in anticipo, sarà per proteggere i soldati, o sarà perché le casse sono vuote? E non importa che i poveri afghani annunciano scoperte di petrolio, gli americani se ne vanno lo stesso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 48 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: